pescatricolore.it

Come pescare un sarago

Trucchi e consigli su come pescare al meglio un sarago

 

sarago

 

Descrizione:

 

I Saraghi sono dei pesci ossei appartenenti alla famiglia Sparidae. Questi pesci non sono molto grandi , però possono superare i 40 cm e i 2 kg di peso; tutte le specie di saraghi hanno un corpo tondeggiante e compresso di colore grigio-argenteo e una macchia nera vicina alla coda, ovvero sul peduncolo caudale. Le varie razze di sarago hanno caratteristiche differenti : D-vulgaris di diverso ha una banda nera nucale, che si estende dal dorso alla inserzione delle pinne pettorali. D-puntazzo ha un muso appuntito e 7 strie verticali scure sui fianchi; anche il D-sargus presenta delle striature verticali scure però essere distinto per la presenza di una macchia scura alla base delle pinne pettorali. Il D-annularis ha una sagoma leggermente più allungata con dimensioni massime inferiori rispetto alle altre razze e non presenta strie verticali visibili, però la sua livrea è caratterizzata da sfumature giallo-verdi e le sue pinne ventrali sono gialle.

 

 

Distribuzione e Habitat:

 

I Saraghi sono diffusi nel Mar Mediterraneo e nell'Oceano Atlantico orientale, dove frequentano fondali rocciosi o misti, dalle acque costiere fino ad una profondità di massimo 100 metri. Spesso i Saraghi possono essere trovati nei fondali, nascosti tra le alghe e le rocce , per evitare i predatori. Infatti il sarago è una delle prede preferite del falco pescatore , che cattura i pesci artigliandoli al volo .

 

 

Dove e come pescarli:

 

Come pescare un Sarago ? Possiamo utilizzare varie tecniche di pesca per pescarlo, una delle più usate è quella a fondo , utilizzando una canna da pesca robusta e più corta di 4 metri per poter lanciare almeno da 50 a 90 g di peso; il momento migliore per pescare il sarago è dopo una bella mareggiata . Utilizzeremo un monofilo resistente nel mulinello, montando il piombo ed una girella con perlina salva nodo e poi collegheremo un finale di almeno 85 cm dello 0,25 con amo del 5 o 6. Un altra tecnica che consiglio è la bolognese dagli scogli, utilizzando canne da pesca molto rigide e di lunghezza che varia da 4/5 m alla 7 metri, non più lunghe. La montatura più utilizzata è la spallinata lasciando almeno 39 cm di finale senza piombi, utilizzando il bigattino andremo a montare un amo del 16 o 18.

 

 

Esche da utilizzare:

 

Il Sarago mangia molte esche , però la sua preferita è il Bigattino ; altre esche che apprezza molto sono le arenicole, i coreani e americani. Volendo potete usare anche granchi , cozze e pesci di piccole dimensioni.

 

 

 

Articoli per la pesca che consiglio (Link Amazon):

 

120 Esche Artificiali

 

Canna da pesca a basso prezzo

 

Box da pesca professionale

 

Hey! Se hai tempo seguici su Instagram:

Link pagina instagram

 

 

 

Home Pesci Molluschi